Il Gran Buffet di Cosi Duci





Nel  Gran Buffet di Cosi Duci
La Casa del Grecale ottiene  il massimo dei riconoscimenti.

E’ un Evento nell’Evento.

Un autentico viaggio tra la Pasticceria ricercata e antica isolana,
preparata con amorevole passione dal Pasticcere della “casa”.

Profumi, sapori , forme e colori uniti per dare
autentico  godimento agli Invitati che si lasciano rapire
dalla  magnificenza di una Parata così vasta e monumentale, 
tra addobbi e particolari ricercatissimi,
offrendosi ai Loro Sensi, per chiudere il Trattenimento
in un’apoteosi di gusto e di sensazioni che lasciano il segno.

Dolci Antichi quanto le civiltà autoctone,
quanto le  innumerevoli dominazioni,
quanto i Conventi delle Suore di Clausura,
impareggiabili maestre di pasticceria (i dolci conventuali
rappresentano un vero vanto della Cultura di Sicilia).

Non vanno, peraltro, sottovalute  le proficue
influenze delle culture d’oltralpe, particolarmente intense
tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento,
 nell’ambito di una Osmosi culinaria
tra i grandi Casati  (nobiliari e borghesi) di caratura europea.

Citiamo a caso,  precisando che la presenza di qualche
preparazione può essere determinata dalla Regola della Stagionalità,
 (per avere una visione completa www.lacasadelgrecale.it):

A Putìa del Mastro Cioccolataru (uno spettacolo!)

La Ricotta (quannu è tempu)
la Cassata, i Cannoli e i Cannulicchi,
il fangotto di Ricotta ‘mbriacata al Marsala con le scaglie
di Cioccolato di Modica,
le crostatine di Ricotta e frutta secca;
le Ravioline di Ricotta;

I Geli del Barone (Cannella, Menta, Limone, Arancia,
 Mandarino, Cedro, Carruba, fiore di Zagara);
il Bianco Mangiare con polvere di Cannella;
le coppette di  crema alla Menta, le bavaresi al Caffè.

I semifreddi alla Mandorla, alle Frastuche di Bronte, alla Fragola
con le granelle di frutta secca e le colate di Cioccolato
(cinque tipi) tenuto fuso nei fornelletti a fiamma.

I trancetti di  torrone di Mennuli allo Zucchero caramellato;
la millefoglie con crema all’Arancia, le torte al Limone,
alle Nocciole di Solicchiata, alle Fragole di Maletto,
alle Mandorle di Avola pizzute, e tante altre;
le paste di Mandorla, di Fastuche di Bronte; la Pignolata di Messina;
i biscotti con i semi di Giuggiulena; a Cubbaita,
i Zippuliddi di Riso con il miele di Arancia; i Cimini;
i Mustazzoli al vino cotto antico; le Cassatelle di Aggira;
 le Nucatole; i ’Nzuddi; i passuluna di Ficu sicchi,
le scorzette d’Arancia candita rifinita al Cioccolato, …..

e tantissimi altri Cosi Duci ancora…